2009 Convegno Università Roma Tre

20 maggio 2009 – La Sezione di Roma capitale, che si onora di essere intitolata alle medaglie d’oro Vice Brigadiere Salo D’Acquisto e al Cap. Arturo Giacomini, è una delle componenti operative dell’A.N.C.F.A.R.G.L. ovvero dell’Associazione Nazionale Combattenti Forze Armate Regolari Guerra di Liberazione. Oltre a quanto è prescritto dal suo Statuto, la Sezione di Roma, grazie al supporto scientifico di GIANO Public History APS porta a conoscenza delle università, delle scuole medie superiori quella parte di storia italiana (1943-1945) che in nessun testo scolastico o, comunque in nessuna divulgata ricerca storica appare citata con il dovuto approfondimento e valorizzazione che le spetta. Così, come testimoniato nelle lapidi del piccolo e quasi ignorato monumento di Porta S.Paolo dedicato alla Guerra di Liberazione, ben 530.000 combattenti costituirono il nucleo dello schieramento operativo, 87.000 furono i caduti, 87.000 furono i militari che scelsero di combattere nelle formazioni partigiane e furono 590.000 i prigionieri internati dai nazisti che si rifiutarono di collaborare. (il volume e degli atti del convegno è disponibile per il prestito presso la Biblioteca Lorenzo Lodi PH – RL93)

Università degli Studi Roma Tre. Facoltà di Lettere e Filosofia. Aula Magna. Via Ostiense, 234. Convegno “Le nuove Forze armate nella Guerra di Liberazione 1943-1945”.
data: 20 maggio 2009
durata: 35:13
colore b/n: colore
sonoro: si 
supporto: Ripresa in sede

Crediti
musica: no
autore filmato: Centro elaborazione  dati Roma Tre
voce: Prof.ssa Francesca Cantù, Preside Facoltà di Lettere; Gen. C.d’A. Luigi Poli, Presidente ANCFAGL Nazionale, Prof. Mario Belardinelli, docente ordinario di storia contemporanea.

I commenti sono chiusi.